sylvia plath

il passo della pantera – sylvia plath

george schneeman

george schneeman

entro nella torre delle mie paure,
chiudo la porta su quella oscura colpa,
sprango la porta, tutte le porte sprango.
il sangue corre, mi rimbomba
nelle orecchie: il passo
della pantera è sulle scale,
ora la sento che sale, che sale.
il passo della pantera è sulle scale,
ora la sento che sale, che sale.

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 3 marzo, 2012 17:10:04 visioni Nessun commento

sapere dove e a chi dare – sylvia plath

silvia plath

silvia plath

fammi essere forte, forte di sonno e di intelligenza e forte di ossa e fibra; fammi imparare, attraverso questa disperazione, a distribuirmi: a sapere dove e a chi dare: a riempire i brevi momenti e le chiacchiere casuali di quell’infuso speciale di devozione e amore che sono le nostre epifanie. a non essere amara. risparmiamelo il finale, quel finale acido citrico aspro che scorre nelle vene delle donne in gamba e sole

ordinabile presso

Tags:

domenica 12 settembre, 2010 12:32:56 angeli feriti qualunque Nessun commento

io sono verticale – silvia plath

sylvia plath

sylvia plath

ma preferirei essere orizzontale.
non sono un albero con radici nel suolo
succhiante minerali e amore materno ...>>

Tags:

martedì 29 dicembre, 2009 13:03:22 angeli feriti qualunque Nessun commento