simona vinci

mentalità da bottegaio – simona vinci

arno rafael minkkinen

arno rafael minkkinen

tutti quanti passiamo il tempo a tenere un registro con le entrate e le uscite e non siamo mai soddisfatti, ci sentiamo sempre in credito: io ti ho dato questo, tu non mi hai dato l’altro, io per te ho fatto questo, tu non hai fatto niente, se tu mi amassi, faresti-saresti-dovresti. e’ questo che ho sempre odiato – senza peraltro riuscire a sottrarmene – dell’amore: la sua mentalità da bottegaio

ordinabile presso

Tags: ,

domenica 20 febbraio, 2011 9:34:15 visioni Nessun commento

come souvenir – simona vinci

mimmo jodice

mimmo jodice

penso di perdere qualcosa ogni volta che tocco qualcuno. lascio parti di me. pezzi. brandelli. come souvenir che sicuramente, dopo l’entusiasmo iniziale, verranno buttati via. una bambolina vestita da gitana, un paio di nacchere, una palla di vetro con dentro la neve.

ordinabile presso

Tags: ,

domenica 31 ottobre, 2010 12:11:07 angeli feriti qualunque Nessun commento

quel silenzio che assomiglia all’amore – simona vinci

antonello da messina - vergine dell'annunciazione

antonello da messina - vergine dell'annunciazione

scrivo questa lettera con la speranza di riuscire a dirti delle cose. con la speranza che un po’ di quell’ordine azzurro e verde che vedo dalla mia finestra, entri dentro le frasi e le renda leggibili: le lettere, sono sempre cosi’ intime che si fa fatica a capire di cosa parlino davvero. vorrei scriverti una lunga lettera da chiudere e da riaprire come un carillon e che continuasse a suonare a lungo. e ogni volta in un modo diverso.

ci saranno dentro i giorni e le notti che abbiamo passato insieme, tutti i posti in cui siamo stati, le emozioni che ho sentito. come se ti stessi parlando, ma senza dirti niente di preciso. non ho paura che tu possa perdertici dentro.

sarà che quando si è soli, i pensieri si sentono liberi di assalirti, di costringerti a pensarli anche quando non ne avresti voglia. corrono tutti assieme, ti si buttano contro, cercano di scavalcarti. posso trovarti nel silenzio, da sola, toccando e accarezzando, seguendo le tracce che hai lasciato su di me.

silenziosa, come sono stata. silenzio. scrivere senza parole. dipende dalla sintassi forse. ...>>

Tags: ,

lunedì 6 settembre, 2010 18:58:00 silenzi Nessun commento

qualcosa di vitale e spaventoso – simona vinci

arno rafael minkkinen - foster's pond

arno rafael minkkinen - foster's pond

le ho scritto una lettera.
mi è sempre piaciuto scrivere lettere. le parole sono un corteggiamento violento. entrano dentro la carne di chi legge. le parole scritte fanno paura. ...>>

Tags: ,

domenica 3 gennaio, 2010 17:23:01 respirare Nessun commento