sandro botticelli

scrivere sul corpo – jeanette winterson

sandro botticelli

sandro botticelli

scrivere sul corpo il desiderio del corpo. chi ti ha insegnato a scrivere col sangue sulla mia schiena? chi ti ha insegnato ad usare le mani come ferri per marchiare? hai inciso il tuo nome sulla mia pelle, hai apposto su di me il tuo marchio.

ordinabile presso

Tags: ,

venerdì 3 febbraio, 2012 13:05:14 respirare Nessun commento

sollevarsi sulle ali – wislawa szymborska

sandro botticelli

sandro botticelli

la vita – è il solo modo
per coprirsi di foglie,
prendere fiato sulla sabbia,
sollevarsi sulle ali;

essere un cane
o carezzarlo sul suo pelo caldo;

distinguere il dolore
da tutto ciò che dolore non è; ...>>

Tags: ,

martedì 6 dicembre, 2011 23:39:39 respirare Nessun commento

almeno quello lo si capiva – alessandro baricco

sandro botticelli

sandro botticelli

perché c’era qualcosa, tra quei due, qualcosa che in verità doveva essere un segreto, o qualcosa di simile. così era difficile capire ciò che si dicevano e come vivevano, e com’erano. ci si sarebbe potuti sfarinare il cervello a cercar di dare un senso a certi loro gesti. e ci si poteva chiedere perché per anni e anni. l’unica cosa che spesso risultava evidente, anzi quasi sempre, e forse per sempre, l’unica cosa era che in quel che facevano e in quello che dicevano e in quello che erano c’era qualcosa – per così dire – di bello. non ci si capiva quasi niente, ma almeno quello lo si capiva

ordinabile presso

Tags: ,

martedì 6 dicembre, 2011 22:43:25 respirare Nessun commento

quanto all’esterno – platone

sandro botticelli

sandro botticelli

oh, caro pan e voi, altre divinità di questo luogo, datemi la bellezza interiore dell’anima e, quanto all’esterno, che esso si accordi con ciò che è al mio interno

ordinabile presso

Tags: ,

lunedì 28 febbraio, 2011 20:34:41 respirare Nessun commento