salvatore marrazzo

strada verso il nulla – luis garcía montero

salvatore marrazzo

salvatore marrazzo

non so mai separarmi da te, rimango sempre
col freddo di qualche parola che non ho detto,
con un malinteso da temere,
quel vuoto di rozza inesistenza
che a volte, goccia a goccia, si trasforma
in disperazione.
mai so separarmi da te, perché non sono
il viaggiatore che passa fra la gente,
quello che va di aeroporto in aeroporto
o quello che guarda le automobili, in senso contrario, ...>>

Tags: ,

martedì 8 novembre, 2011 15:40:59 angeli feriti qualunque Nessun commento

alberi invisibili – ghiannis ritsos

salvatore marrazzo

salvatore marrazzo

come tutto si lega
con te -
le tende rosse di fronte,
i passeri sul terrazzo,
il rubinetto in bagno -
alberi invisibili, il vento

ordinabile presso

Tags: ,

domenica 22 maggio, 2011 22:24:47 respirare 1 commento

acqua che è aria, aria che è tempo – octavio paz

salvatore marrazzo

salvatore marrazzo

ascoltami come chi ascolta piovere,
né attenta né distratta,
passi lievi, pioviggine,
acqua che è aria, aria che è tempo,
il giorno non finisce di andarsene,
la notte tuttavia non arriva,
figure della nebbia
voltano l’angolo,
figure del tempo
nell’ansa di questa pausa,
ascoltami come chi ascolta piovere,
senza ascoltarmi…

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 5 marzo, 2011 12:51:51 respirare Nessun commento

progressi e regressi – haruki murakami

salvatore marrazzo

salvatore marrazzo

mi sembrava di non aver mai toccato l’apice. se mi voltavo indietro, mi sembrava di non aver avuto nemmeno una vita. un po’ di vicissitudini. progressi e regressi. ma niente di più. non avevo fatto niente, prodotto niente. avevo amato qualcuno, ed ero stato amato. ma non mi restava niente. il paesaggio era stranamente piatto. mi sembrava di muovermi all’interno di un videogame. come pac-man, avanzavo mangiando i puntini che componevano il labirinto. senza scopo. ma con la certezza, prima o poi, di morire

ordinabile presso

Tags: ,

venerdì 25 febbraio, 2011 9:24:30 visioni Nessun commento

visioni dell’amarezza

«visioni dell’amarezza» è la mostra che corre online all’indirizzo www.visionidellamarezza.it e rappresenta una nuova forma espressiva in cui alle fotografie in bianco e nero di salvatore marrazzo sono abbinate le parole di daniela mugelli in un richiamo di forte impatto emotivo. forme solo apparentemente diverse di espressione e messaggio: specchio del dolore è una natura e una parola intrise di disillusione, un deserto in cui delusi e traditi non si aspetta nulla. più nulla. nulla e nessuno. il ritmo di immagini e versi si fa comune, teso se non all’annullamento, almeno alla sospensione del dolore.

ordinabile su www.ali-edizioni.com

Tags:

venerdì 2 luglio, 2010 12:35:22 angeli feriti qualunque Nessun commento

un libro non si legge. vi si precipita – giorgio manganelli

salvatore marrazzo - pinocchio

salvatore marrazzo - pinocchio

nessun libro finisce; i libri non sono lunghi, sono larghi. la pagina, come rivela anche la sua forma, non è che una porta alla sottostante presenza del libro, o piuttosto ad altra porta, che porta ad altra. finire un libro significa aprire l’ultima porta, affinché non si chiuda più né questa né quelle che abbiamo finora aperte per varcarne la soglia, e tutte quelle che infinitamente si sono aperte, continuano ad aprirsi, si apriranno in un infinito brusio di cardini. ...>>

Tags: ,

domenica 23 maggio, 2010 18:24:44 visioni Nessun commento

il lungo dopo – luciano erba

salvatore marrazzo - capri

salvatore marrazzo - capri

nulla ho scritto di te quando sei andato
e poco ho scritto dopo, il lungo dopo.
ritorni solo nei sogni di ogni notte
o, il giorno, a caso, nell’aria di via b.
dopo che è nevicato e si respira;
o in una luce pomeridiana di persiane socchiuse
o vi è un fruscìo di giornale di grande formato;
o in qualche nome di luogo che mi si ferma in gola.
tutto qui? non accetto la morte, mi si dice

ordinabile presso

Tags: ,

martedì 4 maggio, 2010 22:31:03 angeli feriti qualunque Nessun commento

nella fragile certezza del mio essere minerale

salvatore marrazzo - visioni dell'amarezza

salvatore marrazzo - visioni dell'amarezza

tutto di me è indubbiamente reale
se non si guarda troppo da vicino

bruciata fino al centro dei nervi,
carbonizzata dall’urgenza di sentire
mi sono mimetizzata in arida pietracamaleonte
e ho disertato la vita

e ora,
fossile,
nella fragile certezza del mio essere minerale,
i dolori si assomigliano tutti
tutti gli uccelli hanno piume identiche
tutti i fiori lo stesso profumo remoto ...>>

Tags:

giovedì 1 aprile, 2010 22:16:46 note a margine Nessun commento

nasco cespuglio albero da frutta canzone

salvatore marrazzo - visioni dell'amarezza

salvatore marrazzo - visioni dell'amarezza

in questo splendido isolamento
troppo tranquillo per essere me
per difendermi
per arrendermi
mi son riprodotta per clonazione
e ora non sento, esisto.

sherazade è qui ma non è questa ...>>

Tags:

martedì 30 marzo, 2010 23:07:11 note a margine Nessun commento

vinta è la sfida celeste

salvatore marrazzo - visioni dell'amarezza

salvatore marrazzo - visioni dell'amarezza

comincerò dalla fine.

nella pace lacustre
appagata da segrete attese
vinta è la sfida celeste

sono seme senza terra
sospeso in mattine antiche di nostalgia

sono albero spoglio di foglie e di uccelli
sordo ai più delicati suoni del vento ...>>

Tags:

sabato 13 marzo, 2010 11:22:42 note a margine Nessun commento

semplice fatalità – julio cortazàr

salvatore marrazzo - capri

salvatore marrazzo - capri

la tecnica consisteva nel darsi vagamente appuntamento in un quartiere e a una certa ora. a loro piaceva sfidare il pericolo di non incontrarsi, di trascorrere la giornata soli, avendo il muso in un caffè o sulla panchina di una piazza, leggendo-un-libro-in-più. la teoria del libro in più era di oliveira, e la maga l’aveva accettata per pura osmosi. in realtà per lei quasi tutti i libri erano un libro in meno, ...>>

Tags: ,

martedì 9 marzo, 2010 19:47:12 visioni Nessun commento

la meraviglia dei sopravissuti – juan vicente piqueras

salvatore marrazzo

salvatore marrazzo

nasciamo dalla sete. siamo palme
che crescono a forza di perdere
i propri rami. i tronchi sono ferite, ...>>

Tags: ,

lunedì 15 febbraio, 2010 16:33:29 silenzi Nessun commento

le tue mani e i miei ricordi – guillaume apollinaire

salvatore marrazzo - occhio

salvatore marrazzo - occhio

penso a te mia lou il tuo cuore è la mia caserma ...>>

Tags: ,

martedì 9 febbraio, 2010 14:45:24 angeli feriti qualunque Nessun commento

il risultato è che più niente è sacro – guido ceronetti

salvatore marrazzo - alberi

salvatore marrazzo - alberi

i boschi sono sempre più preziosi, più malati, più sacri. ...>>

Tags: ,

giovedì 28 gennaio, 2010 11:50:52 silenzi Nessun commento

cela la sua antica ombra – alejandra pizarnik

salvatore marrazzo - attese

salvatore marrazzo - attese

questo lillà perde i fiori. ...>>

Tags: ,

martedì 26 gennaio, 2010 9:56:34 silenzi Nessun commento