maurizio nicosia

ascoltare anche ciò che manca – mariangela gualtieri

maurizio nicosia

maurizio nicosia

noi tutti non siamo solo
terrestri. lo si vede da come
fa il nido la ghiandaia
da come il ragno tesse il suo teorema
da come tu sei triste
e non sai perché. noi
nati, noi forse ritornati,
portiamo una mancanza
e ogni voce ha dentro una voce
sepolta, un lamentoso calco di suono ...>>

Tags: ,

venerdì 22 febbraio, 2013 19:47:13 silenzi Nessun commento

un giardino segreto – alejandro jodorowsky

maurizio nicosia

maurizio nicosia

non dire tutto ciò che sai; non credere a tutto ciò che ascolti; non fare tutto ciò che puoi. mantieni dentro di te un giardino segreto.

ordinabile presso

Tags: ,

giovedì 29 novembre, 2012 10:37:11 silenzi 1 commento

c’è un vento che ti giunge – cesare pavese

maurizio nicosia

maurizio nicosia

tu sei come una terra
che nessuno ha mai detto.
tu non attendi nulla
se non la parola
che sgorgherà dal fondo
come un frutto tra i rami.
c’è un vento che ti giunge.
cose secche e rimorte
t’ingombrano e vanno nel vento.
membra e parole antiche.
tu tremi nell’estate

ordinabile presso

Tags: ,

mercoledì 18 luglio, 2012 13:10:54 angeli feriti qualunque Nessun commento

pianure di silenzio – sophia de mello breyner andresen

maurizio nicosia

maurizio nicosia

spogliata di tutti i miei mantelli
separata da indovini maghi e dèi
per rimanere sola davanti al silenzio
davanti al silenzio e allo splendore della tua faccia

ma tu sei di tutti gli assenti l’assente
né la tua spalla mi sostiene né la tua mano mi tocca
il mio cuore scende la scala del tempo in cui non dimori
e il tuo incontro
sono pianure e pianure di silenzio ...>>

Tags: ,

sabato 12 maggio, 2012 13:05:52 silenzi Nessun commento

il frullare dei sogni – boris pasternak

sergio zanni | (photo) maurizio nicosia

sergio zanni | ph. maurizio nicosia

amare gli altri è una pesante croce,
ma tu sei bella senza ghirigori,
ed il segreto della tua vaghezza
è l’enigma risolto della vita.

a primavera si sente il frullare dei sogni
e il fruscìo di novità e certezze.
tu sei della stirpe di tali princìpi.
come l’aria il tuo senso è spassionato.

e’ facile svegliarsi e veder chiaro,
spazzare dal cuore il pattume verbale
e vivere senza intasarsi in anticipo.
tutto questo è una piccola scaltrezza

ordinabile presso

Tags: , ,

sabato 14 aprile, 2012 16:07:12 respirare Nessun commento

il sogno dell’effimero – kakuzo okakura

maurizio nicosia

maurizio nicosia

beviamo, nel frattempo, un sorso di tè. lo splendore del meriggio illumina i bambù, le sorgenti gorgogliano lietamente, e nella nostra teiera risuona il mormorio dei pini. abbandoniamoci al sogno dell’effimero, lasciandoci trasportare dalla meravigliosa insensatezza delle cose.

ordinabile presso

Tags: ,

lunedì 20 febbraio, 2012 19:51:02 silenzi Nessun commento

the anarchic cause of snow – billy collins

maurizio nicosia

maurizio nicosia

today we woke up to a revolution of snow,
its white flag waving over everything,
the landscape vanished,
not a single mouse to punctuate the blankness,
and beyond these windows
the government buildings smothered,
schools and libraries buried, the post office lost
under the noiseless drift,
the paths of trains softly blocked,
the world fallen under this falling. ...>>

Tags: ,

domenica 12 febbraio, 2012 13:58:58 silenzi Nessun commento

un’eco degli urli furibondi – james joyce

maurizio nicosia

maurizio nicosia

con il suo mostruoso modo di vivere gli parve di essersi posto oltre i limiti della realtà. nulla lo commuoveva né gli parlava dal mondo reale a meno che non udisse in esso un’eco degli urli furibondi dentro di sé

ordinabile presso

Tags: ,

venerdì 13 gennaio, 2012 19:29:51 angeli feriti qualunque Nessun commento

alla ricerca – giorgio manganelli

maurizio nicosia

maurizio nicosia

fin dall’infanzia ho amato le nozioni peregrine e inutili, prediletto gli animali sconfitti, le razze prossime all’estinzione, i paesi minuscoli, illustri solo per il cromatismo chiassoso dei francobolli, e i vessilli sgargianti; le tribù legate a rituali inintellegibili, le lingue laboriose, intricate, e parlate da pochi e selvatici montanari, chiusi tra gole inaccessibili, nutriti di licheni, di aspro latte caprino, oltre il limite impervio degli abeti; ho indugiato a rintracciare le vicende di minuscole sette, sterminate dall’onesta ferocia degli ortodossi; ho fantasticato le vite e le vicende di imperatori noti solo per una moneta, un sesterzo dei pochi che gli riuscì a far coniare, fra la loro fantastica elezione al soglio, e la loro precipitosa, forse violenta e disgustosa morte. in breve: un che di inutile mi pare necessario alla ricerca di cosa che sia degna di amore

ordinabile presso

Tags: ,

martedì 29 novembre, 2011 20:48:55 visioni Nessun commento

per nascondere – italo calvino

maurizio nicosia

maurizio nicosia

è la mia immagine che voglio moltiplicare, ma non per narcisismo o megalomania come si potrebbe troppo facilmente credere: al contrario, per nascondere, in mezzo a tanti fantasmi illusori di me stesso, il vero io che li fa muovere

ordinabile presso

Tags: ,

giovedì 10 novembre, 2011 14:35:16 silenzi Nessun commento

geografia dell’anima – josephine hart

maurizio nicosia

maurizio nicosia

c’è un paesaggio interiore, una geografia dell’anima: ne cerchiamo gli elementi per tutta la vita.
chi è tanto fortunato da incontrarlo, scivola come l’acqua sopra un sasso, fino ai suoi fluidi contorni, ed è a casa

ordinabile presso

Tags: ,

lunedì 7 novembre, 2011 21:39:44 respirare Nessun commento

inesprimibile per sempre – francis scott fitzgerald

maurizio nicosia

maurizio nicosia

in tutto quello che mi disse, perfino nel suo sentimentalismo impressionante, ritrovai qualcosa: un ritmo sfuggente, un frammento di parole perdute, che avevo udito da qualche parte molto tempo prima. per un momento una frase cercò di prender forma nella mia bocca, e le labbra si schiusero come quelle di un muto, come se non fossero trattenute soltando da un filo di aria stupita. ma non diedero suono, e ciò che avevo quasi ritrovato divenne inesprimibile per sempre

ordinabile presso

Tags: ,

domenica 30 ottobre, 2011 12:06:02 silenzi Nessun commento

in nessun luogo – titos patrikios

maurizio nicosia

maurizio nicosia

rinviamo continuamente l’istante
in cui non ci incontreremo in nessun luogo.
nel frattempo ridiamo molte volte
di tante cose della nostra vita,
e a volte piangiamo soli, di nascosto,
per ciò che non ritornerà mai più

ordinabile presso

Tags: ,

mercoledì 19 ottobre, 2011 18:17:30 angeli feriti qualunque Nessun commento

mescola fuoco e cenere – piero bigongiari

maurizio nicosia

maurizio nicosia

è l’istante che è eterno: non ha fine
che fuori di sé; esplode nel suo interno
il segno, il sogno, di ciò che non è
il tempo, la cui aureola già si attenua.
il vento che s’è fatto impetuoso
mescola fuoco e cenere, intriga
nel suo più ingeneroso antiattimo
il suo ormai impossibile riposo.
sono qui, tu gli gridi, sono qui,
i nidi sono pieni degli implumi
che attendono le ali tra i barlumi
della tempesta. ...>>

Tags: ,

lunedì 17 ottobre, 2011 12:57:59 visioni Nessun commento