marina cvetaeva

sempre daccapo – marina cvetaeva

františek kupka

františek kupka

superficialità! – caro peccato,
compagna mia e nemica mia carissima!
tu versasti il sorriso nei miei occhi,
e la mazurka in tutte le mie vene.

da te ho imparato a non tener l’anello,
non m’avrebbe la vita presa in sposa!
a cominciare a caso, dalla fine,
e a finire però sempre daccapo.
a essere fuscello, e essere acciaio,
in questa vita, in cui si può sì poco.
a scioglier la tristezza con la cioccolata,
e a sorridere in viso a chiunque passa!

ordinabile presso

Tags: ,

giovedì 23 febbraio, 2012 11:46:11 respirare Nessun commento

un mondiale nomadismo – marina cvetaeva

luigi ghirri

luigi ghirri

un mondiale nomadismo è cominciato nel buio:
sono gli alberi che vagano sulla terra notturna.
sono i grappoli che fermentano in vino dorato,
sono le stelle che di casa in casa peregrinano,
sono i fiumi che il cammino cominciano a ritroso!
e io ho voglia di venire da te sul petto – a dormire

ordinabile presso

Tags: ,

mercoledì 31 agosto, 2011 16:16:04 respirare Nessun commento