henri cartier bresson

senza temere baci diseguali – patrizia cavalli

henri cartier bresson

henri cartier bresson

se ora tu bussassi alla mia porta
e ti togliessi gli occhiali
e io togliessi i miei che sono uguali
e poi tu entrassi dentro la mia bocca
senza temere baci diseguali
e mi dicessi “amore mio,
ma che è successo?”, sarebbe un pezzo
di teatro di successo

 

ordinabile presso

Tags: ,

giovedì 19 aprile, 2012 15:16:00 respirare Nessun commento

i pensieri, gli occhi, la vita – massimo rocchi

henri cartier bresson

henri cartier bresson

una volta, il figlio di un principe, sentì cantare una donna dietro al muro del suo palazzo, in strada. se ne innamorò. ogni giorno se ne beava, senza vederla. il suo desiderio era sempre più grande. chiese al padre di uscire a conoscerla. il padre rifiutò. il figlio non era mai uscito dal suo palazzo, per un futuro re, non era ancora il momento. un saggio disse: maestà, acconsenta, ma non lo faccia uscire dalla porta, quanto gli dia una scala. lui salirà con passione, e guardandola, o sarà amore eterno, o tutto cesserà in un istante. l’immaginazione nutre i pensieri, gli occhi, la vita.

non si sa cosa sia diventate il giovane, se re, marito, o pellegrino.

Tags: ,

sabato 14 aprile, 2012 19:48:58 visioni Nessun commento

confondendo memoria e desiderio – thomas stearns eliot

henri cartier bresson

henri cartier bresson

aprile è il più crudele dei mesi, genera
lillà da terra morta, confondendo
memoria e desiderio, risvegliando
le radici sopite con la pioggia della primavera. ...>>

Tags: ,

giovedì 5 aprile, 2012 15:50:17 visioni Nessun commento

tutto, tranne quell’istante – titos patrikios

henri cartier bresson

henri cartier bresson

gli anni poi passeranno
masse di monti e pietra si frapporranno
tutto sarà dimenticato
come si dimentica il cibo quotidiano
che ci tiene in piedi.
tutto, tranne quell’istante
in cui sul metrò affollato
ti aggrappasti al mio braccio

ordinabile presso

Tags: ,

mercoledì 4 aprile, 2012 13:09:33 visioni Nessun commento

questo timore – ghiannis ritsos

henri cartier bresson

henri cartier bresson

questo timore
che sia rimasto qualcosa
ch’io non presi.
e il timore
che quell’infinito
abbia fine

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 22 ottobre, 2011 22:33:33 angeli feriti qualunque Nessun commento

la preghiera interiore – emil cioran

henri cartier bresson

henri cartier bresson

il vero contatto fra gli esseri si stabilisce solo con la presenza muta, con l’apparente non-comunicazione, con lo scambio misterioso e senza parole che assomiglia alla preghiera interiore

ordinabile presso

Tags: ,

mercoledì 31 agosto, 2011 16:20:04 silenzi Nessun commento

questo spazio in me – wislawa szymborska

henri cartier bresson

henri cartier bresson

quattro miliardi di uomini su questa terra,
ma la mia immaginazione è uguale a prima.
se la cava male con i grandi numeri.
continua a commuoverla la singolarità.
svolazza nel buio come la luce d’una pila,
illumina solo i primi visi che capitano,
mentre il resto se ne va nel non visto,
nel non pensato, nel non rimpianto.
ma questo neanche dante potrebbe impedirlo.
e figuriamoci quando non lo si è.
anche se tutte le muse venissero a me. ...>>

Tags: ,

giovedì 25 agosto, 2011 11:17:44 visioni Nessun commento

il sublime per me è nei volti – alberto giacometti

alberto giacometti fotografato da henri cartier bresson

alberto giacometti fotografato da henri cartier bresson

cos’è per lei la bellezza?

perché troviamo bella una cosa? perché un albero, o il cielo, o un volto, ci sembra bello e non banale? qualcuno ritiene che la realtà sia banale, che le opere d’arte siano più belle. per me non è più così! un tempo andavo al louvre e i quadri o le sculture mi davano un’impressione sublime… le amavo nella misura stessa in cui mi davano più di quello che vedevo della realtà. le trovavo veramente più belle della realtà stessa. oggi, se vado al louvre, guardo la gente che guarda le opere. il sublime oggi per me è nei volti più che nelle opere… tutte quelle opere hanno un’aria così misera, così precaria, un percorso balbuziente attraverso i secoli, in tutte le direzioni possibili, ma estremamente sommario, ingenuo, per circoscrivere un’immensità formidabile – la vita. ho capito che mai nessuno potrà coglierla compiutamente… è un tentativo tragico e risibile. ...>>

Tags: ,

domenica 19 giugno, 2011 20:20:43 respirare Nessun commento

preferisco – wislawa szymborska

henri cartier-bresson

henri cartier bresson

preferisco il cinema.
preferisco i gatti.
preferisco le querce sul fiume warta.
preferisco dickens a dostoevskij.
preferisco me che vuol bene alla gente
a me che ama l’umanità.
preferisco avere sottomano ago e filo.
preferisco il colore verde.
preferisco non affermare che l’intelletto ha la colpa di tutto.
preferisco le eccezioni.
preferisco uscire prima. ...>>

Tags: ,

domenica 31 ottobre, 2010 19:46:38 respirare Nessun commento

per il bisogno di chiamarsi e basta – italo calvino

henri cartier bresson

henri cartier bresson

è in questo silenzio dei circuiti che ti sto parlando. so bene che, quando finalmente le nostre voci riusciranno ad incontrarsi sul filo, ci diremo delle frasi generiche e monche; non è per dirti qualcosa che ti sto chiamando, nè perchè creda che tu abbia da dirmi qualcosa.

ci telefoniamo perché solo nel chiamarci a lunga distanza, in questo cercarci a tentoni attraverso cavi di rame sepolti, relais ingarbugliati, vorticare di spazzole di selettori intasati, in questo scandagliare il silenzio e attendere il ritorno di un’eco, si perpetua il primo richiamo della lontananza, il grido di quando la prima grande crepa della deriva dei continenti s’è aperta sotto i piedi d’una coppia di esseri umani e gli abissi dell’oceano si sono spalancati a separarli mentre l’uno su una riva e l’altra sull’altra trascinati precipitosamente lontano cercavano col loro grido di tendere un ponte sonoro che ancora li tenesse insieme e che si faceva sempre più flebile finchè il rombo delle onde non lo travolgeva senza speranza.

da allora la distanza è l’ordito che regge la trama d’ogni storia d’amore ...>>

Tags: ,

venerdì 23 luglio, 2010 19:22:42 visioni Nessun commento

come la speranza è violenta – guillaume apollinaire

henri cartier bresson

henri cartier bresson

sotto il ponte mirabeau scorre la senna
e i nostri amori
me lo devo ricordare
la gioia veniva sempre dopo il dolore
venga la notte suoni l’ora
i giorni se ne vanno e io rimango
le mani nelle mani faccia a faccia restiamo
mentre sotto
il ponte delle nostre braccia passa
l’onda stanca degli eterni sguardi.
venga la notte suoni l’ora
i giorni se ne vanno e io rimango ...>>

Tags: ,

martedì 29 giugno, 2010 7:45:58 visioni Nessun commento

scoppierei di felicità – nazim hikmet

henri cartier-bresson - view from the towers of notre dame

henri cartier-bresson - view from the towers of notre dame

finchè ancora tempo, mio amore
e prima che bruci parigi
finchè ancora tempo, mio amore
finchè il mio cuore è sul suo ramo
vorrei una notte di maggio
una di queste notti
sul lungosenna voltaire
baciarti sulla bocca
e andando poi a notre-dame
contempleremmo il suo rosone
e a un tratto serrandoti a me
di gioia paura stupore ...>>

Tags: ,

giovedì 24 giugno, 2010 19:02:20 respirare Nessun commento

dimmi in quale luogo – hans magnus enzensberger

henri cartier bresson

henri cartier bresson

il drago si è congiunto al garofano
per generarti.
in qualche luogo vivi,
dove in marzo l’artiglio spunta
per fiorire,
dove il tuono d’ottobre si fa delicato
e diventa profumo. chiama!
voglio venire da te,
dimmi in quale luogo, perché ci si possa l’un l’altro
interrogare e amare,
gioia senza terrore,
e essere buoni?

ordinabile presso

Tags: ,

lunedì 14 giugno, 2010 23:07:11 visioni Nessun commento

qualche verso di verità o di bellezza – edgar lee masters

henri cartier bresson

henri cartier bresson

mrs. george reece

io vorrei dire a questa generazione:
imparate qualche verso di verità o di bellezza.
potrebbe servirvi nella vita.
mio marito non ebbe niente a che fare
col fallimento della banca — era solo il cassiere.
il crak fu dovuto al presidente, thomas rhodes,
e a suo figlio, leggero e senza scrupoli. ...>>

Tags: ,

venerdì 28 maggio, 2010 20:13:06 visioni Nessun commento

come piange un vetro in una stanza – viktor sklovskij

henri cartier-bresson

henri cartier-bresson

e non era scoppiato in lacrime per sentimentalismo, ma così, come piange un vetro in una stanza che viene riscaldata dopo tanto tempo

ordinabile presso

Tags: ,

domenica 23 maggio, 2010 17:42:39 angeli feriti qualunque Nessun commento

non so che cieli e acque mi si svegliano dentro – salvatore quasimodo

henri cartier bresson

henri cartier bresson

mi richiama talvolta la tua voce,
e non so che cieli e acque
mi si svegliano dentro:
una rete di sole che si smaglia
sui tuoi muri ch’erano a sera
un dondolio di lampade
dalle botteghe tarde
piene di vento e di tristezza. ...>>

Tags: ,

sabato 15 maggio, 2010 16:30:58 visioni Nessun commento

ormai più nulla può giovare – wystan hugh auden

henri cartier bresson

henri cartier bresson

fermate tutti gli orologi, isolate il telefono,
fate tacere il cane con un osso succulento,
chiudete i pianoforte, e tra un rullio smorzato ...>>

Tags: ,

martedì 30 marzo, 2010 22:34:21 angeli feriti qualunque Nessun commento

bisogna cercare la magia – chuck palahniuk

henri cartier bresson

henri cartier bresson

bisogna cercare la magia. bisogna cercare i santi. ...>>

Tags: ,

martedì 9 febbraio, 2010 18:51:30 visioni Nessun commento

un malsano ritrarsi – christopher isherwood

henri cartier bresson

henri cartier bresson

il risveglio comincia con due parole, sono e ora. ...>>

Tags: ,

venerdì 29 gennaio, 2010 15:38:44 angeli feriti qualunque Nessun commento

raggiungere l’eternità attraverso il momento – henri cartier bresson

per me la fotografia consiste nel riconoscimento immediato, in una frazione di secondo, del significato di un evento e di una precisa organizzazione di forme che danno all’evento la sua migliore espressione. credo che, per il fatto di vivere, la scoperta di noi stessi avvenga contemporaneamente alla scoperta del mondo intorno a noi, ...>>

Tags:

giovedì 21 gennaio, 2010 19:08:00 visioni Nessun commento

più di tutto, io cerco un silenzio interiore – henri cartier bresson

henri cartier bresson

henri cartier bresson

più di tutto, io cerco un silenzio interiore. ...>>

Tags:

domenica 10 gennaio, 2010 17:38:24 silenzi Nessun commento

io sono visivo, non ci posso fare niente – henri cartier bresson

ferdinando scianna - henri cartier bresson

ferdinando scianna - henri cartier bresson

generalmente, la gente non guarda, identifica, che è una faccenda mentale. ecco! ha visto, ha capito. e’ un affare completamente mentale, ma il godimento dell’occhio, quello vero, è molto raro.
io sono visivo, non ci posso fare niente, e mi turba enormemente quando la gente non ha il senso del ritmo plastico. ...>>

Tags: ,

venerdì 8 gennaio, 2010 19:57:46 visioni Nessun commento

sono gli altri le strade, io sono una piazza – alessandro baricco

henri cartier bresson - spagna

henri cartier bresson - spagna

sarebbe tutto più semplice se non ti avessero inculcato questa storia del finire da qualche parte, se solo ti avessero insegnato, piuttosto, a essere felice rimanendo immobile. tutte quelle storie sulla tua strada. trovare la tua strada. andare per la tua strada. magari invece siamo fatti per vivere in una piazza, o in un giardino pubblico, fermi lì, a far passare la vita, magari siamo un crocicchio, ...>>

Tags: ,

venerdì 8 gennaio, 2010 0:01:33 respirare Nessun commento

a salire c’è più speranza – tiziano terzani

henri cartier bresson

henri cartier bresson

la regola secondo me è: quando sei a un bivio e trovi una strada che va in su e una che va in giù, piglia quella ...>>

Tags: ,

giovedì 7 gennaio, 2010 13:47:39 visioni Nessun commento

è ora, o mai più – james lloyd carr

henri cartier bresson

henri cartier bresson

ah, quei giorni… la loro felicità mi perseguitò per molti anni a venire. a volte, ascoltando un brano musicale, torno indietro col pensiero e nulla é cambiato. la lunga fine dell’estate. giorni e giorni di clima caldo, ...>>

Tags: ,

mercoledì 6 gennaio, 2010 12:32:18 visioni Nessun commento

quando si ama si deve partire – blaise cendrars

henri cartier bresson

henri cartier bresson

quando si ama si deve partire

lascia tua moglie lascia il tuo bambino
lascia il tuo amico lascia la tua amica
lascia la tua amante lascia il tuo amante
quando si ama si deve andar via. ...>>

Tags: ,

sabato 2 gennaio, 2010 12:46:47 respirare 1 commento

tutto il mio errare – edgar lee masters

henri cartier bresson

henri cartier bresson - autoritratto

william goode
a tutti nel villaggio pareva, senza dubbio,
che io andassi qua e là, senza scopo.
ma qui accanto al fiume si possono vedere al tramonto
i pipistrelli dalle morbide ali svolazzare a zig-zag- ...>>

Tags: ,

lunedì 28 dicembre, 2009 20:27:50 silenzi Nessun commento

ho bisogno di sentirmi libero – tiziano terzani

henri cartier bresson - moment

henri cartier bresson - moment

ho bisogno di sentirmi libero. e questa libertà è faticosa perché ogni volta, davanti ad una situazione, ...>>

Tags: ,

mercoledì 23 dicembre, 2009 14:42:45 respirare Nessun commento