giovanni presutti

come s’affonda nell’acqua – nazim hikmet

giovanni presutti

giovanni presutti

anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
e come s’affonda nell’acqua
immergiti nel sonno
nuda e vestita di bianco
il più bello dei sogni
ti accoglierà

anima mia
chiudi gli occhi
piano piano
abbandonati come nell’arco delle mie braccia
nel tuo sonno non dimenticarmi
chiudi gli occhi pian piano
i tuoi occhi marroni
dove brucia una fiamma verde
anima mia

ordinabile presso

Tags: ,

martedì 30 agosto, 2011 21:51:32 respirare Nessun commento

un codice segreto – jeanette winterson

giovanni presutti

giovanni presutti

scritto sul corpo c’è un codice segreto, visibile solo in certe condizioni di luce: quello che si è accumulato nel corso della vita si ritrova lì. in certe parti il palinsesto è inciso con forza tale che le lettere si possono sentire al tatto, come fosse stato scritto in braille. preferisco tenere il mio corpo ripiegato, al riparo da occhi indiscreti. mai aprirsi troppo, svelare tutta la storia

ordinabile presso

Tags: ,

venerdì 19 agosto, 2011 11:13:53 visioni Nessun commento

lascio aperta ogni porta – emily dickinson

giovanni presutti

giovanni presutti

non sapendo quando l’alba possa venire
lascio aperta ogni porta,
che abbia ali come un uccello
oppure onde, come spiaggia

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 13 agosto, 2011 11:50:31 respirare Nessun commento

astuti come animali affamati – alessandro baricco

giovanni presutti

giovanni presutti

non sono pazzo, fratello. non siamo pazzi quando troviamo il sistema per salvarci. siamo astuti come animali affamati. non c’entra la pazzia. e’ genio, quello. e’ geometria, perfezione. i desideri stavano strappandomi l’anima. potevo viverli, ma non ci sono riuscito. allora li ho incantati

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 5 marzo, 2011 12:45:48 angeli feriti qualunque Nessun commento

una sola delle quindicimila sfumature dell’azzurro – hans magnus enzensberger

giovanni presutti

giovanni presutti

quando levai gli occhi dal foglio bianco
l’angelo si trovava nella stanza.

era un angelo comunissimo,
probabilmente del più basso rango.

non può neanche immaginare, disse,
quanto poco indispensabile sia lei.

una sola delle quindicimila sfumature
dell’azzurro, continuò,
importa al mondo più di tutto
quel che lei faccia o non faccia, ...>>

Tags: ,

mercoledì 5 gennaio, 2011 20:13:19 angeli feriti qualunque Nessun commento

un sapore di semi – bartolo cattafi

giovanni presutti

giovanni presutti

tutto quello che passa
per le tue mani
ha una dolce impronta
un senso giusto
un sapore di semi
si riscatta dall’onta
del suo essere plumbeo ...>>

Tags: ,

lunedì 17 maggio, 2010 0:28:34 visioni Nessun commento

gomitolo di piume – ghiannis ritsos

giovanni presutti

giovanni presutti

le poesie che ho vissuto tacendo sul tuo corpo
mi chiederanno la loro voce un giorno, quando andrai.
ma io non avrò più voce per ridirle allora. ...>>

Tags: ,

lunedì 15 febbraio, 2010 16:56:52 angeli feriti qualunque 1 commento

sei un fiume forte, non ti perderai – alessandro baricco

giovanni presutti - barbara | the water

giovanni presutti - barbara | the water

quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto, tanto che tutti, dico tutti, alla fine, navigano per una strada tre volte più lunga del necessario, anzi, per essere esatti, tre volte virgola quattordici, giuro, il famoso pi greco, non ci volevo credere, in effetti, ma pare che sia proprio così, devi prendere la loro distanza dal mare, moltiplicarla per pi greco e hai la lunghezza della strada che effettivamente fanno, il che, ho pensato, è una gran figata, perché, ho pensato, c’è una regola per loro vuoi che non ci sia per noi, ...>>

Tags: ,

giovedì 7 gennaio, 2010 23:22:01 respirare Nessun commento