boris pasternak

il frullare dei sogni – boris pasternak

sergio zanni | (photo) maurizio nicosia

sergio zanni | ph. maurizio nicosia

amare gli altri è una pesante croce,
ma tu sei bella senza ghirigori,
ed il segreto della tua vaghezza
è l’enigma risolto della vita.

a primavera si sente il frullare dei sogni
e il fruscìo di novità e certezze.
tu sei della stirpe di tali princìpi.
come l’aria il tuo senso è spassionato.

e’ facile svegliarsi e veder chiaro,
spazzare dal cuore il pattume verbale
e vivere senza intasarsi in anticipo.
tutto questo è una piccola scaltrezza

ordinabile presso

Tags: , ,

sabato 14 aprile, 2012 16:07:12 respirare Nessun commento

come i denti nella bocca – boris pasternak

mimmo jodice

mimmo jodice

è una malattia di questi ultimi tempi. credo che le cause siano d’origine morale. alla gran maggioranza di noi si richiede un’ipocrisia costante, eretta a sistema. ma non si può, senza conseguenze, mostrarsi ogni giorno diversi da quello che ci si sente: sacrificarsi per ciò che non si ama, rallegrarsi di ciò che ci rende infelici. il sistema nervoso non è un vuoto suono o un’invenzione. la nostra anima occupa un posto nello spazio e sta dentro di noi come i denti nella bocca. non si può impunemente violentarla all’infinito.

ordinabile presso

Tags: ,

domenica 23 ottobre, 2011 9:45:47 angeli feriti qualunque Nessun commento

come l’avvenire tu entrerai – boris pasternak

michael kenna

michael kenna

non ci sarà nessuno a casa,
tranne il crepuscolo. il solo
giorno invernale in un trasparente spiraglio
di cortine non accostate.

solo di bianchi boccoli bagnati
il rapido aleggiante balenio.
solo tetti e neve e tranne
i tetti e la neve, – nessuno.

e di nuovo arabeschi intesserà la brina,
e di nuovo mi domineranno
lo sconforto dell’anno passato
e le vicende di un altro inverno. ...>>

Tags: ,

venerdì 4 marzo, 2011 11:40:21 respirare Nessun commento

nel tumulto del cuore – boris pasternak

anish kapoor

anish kapoor

in ogni cosa ho voglia di arrivare
sino alla sostanza.
nel lavoro, cercando la mia strada,
nel tumulto del cuore.

sino all’essenza dei giorni passati,
sino alla loro ragione,
sino ai motivi, sino alle radici,
sino al midollo.

eternamente aggrappandomi al filo
dei destini, degli avvenimenti,
sentire, amare, vivere, pensare,
effettuare scoperte.

oh, se mi fosse dato, se potessi
almeno in parte,
mi piacerebbe scrivere otto versi
sulle proprietà della passione. ...>>

Tags: ,

giovedì 3 marzo, 2011 14:38:27 respirare Nessun commento