un rumore di lillà che si rompe – alejandra pizarnik

odilon redon

odilon redon

(a cristina campo)

sono le mie voci che cantano
affinché non cantino loro,
gli imbavagliati grigi nell’alba,
i vestiti di un uccello devastato nella pioggia.

c’è, nell’attesa,
un rumore di lillà che si rompe.
e c’è, quando arriva il giorno,
una partizione del sole in piccoli soli neri.
e quando è notte, sempre,
una tribù di parole mutilate
cerca asilo nella mia gola,
perché non cantino loro,
i funesti, i padroni del silenzio.

ordinabile presso

Tags: ,

giovedì 22 settembre, 2011 8:58:40 angeli feriti qualunque

Leave a Reply