nulla è cambiato – wislawa szymborska

man ray

man ray

nulla è cambiato.
tranne il corso dei fiumi,
la linea dei boschi, del litorale, di deserti e ghiacciai.
tra questi paesaggi l’animula vaga,
sparisce, ritorna, si avvicina, si allontana,
a se stessa estranea, inafferrabile,
ora certa, ora incerta della propria esistenza,
mentre il corpo c’è, e c’è,
e non trova riparo.

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 11 giugno, 2011 11:57:58 angeli feriti qualunque

Leave a Reply