avevo chiuso sia le mie parole sia il mio cuore – haruki murakami

eduard hopper - figura solitaria a teatro

edward hopper - figura solitaria a teatro

e’ una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno, e anche se si potesse, nessuno la capirebbe. e’ una tristezza che non può prendere forma, si accumula quietamente nel cuore come la neve in una notte senza vento. una volta, quando ero più giovane, avevo provato a esprimerla a parole. ma non ne avevo trovata una che potesse esprimere il mio sentimento ad altri, anzi nemmeno a me stesso, così avevo rinunciato. e avevo chiuso sia le mie parole sia il mio cuore. la tristezza troppo profonda non può che prendere la forma delle lacrime.

ordinabile presso

Tags: ,

lunedì 15 marzo, 2010 13:38:45 silenzi

Leave a Reply