il giardino è l’anima – james hillman

vincent van gogh

vincent van gogh

il giardino è l’anima [...] noi oggi tendiamo a dimenticare che l’anima non è solo dentro di noi, ma anche fuori di noi. e quando siamo in un giardino, che si tratti di un giardino asiatico o di un giardino alla francese o di qualunque altro tipo di giardino, si manifesta qualcosa dell’anima mundi. l’anima del mondo si rende visibile e, anzi, si mette in mostra. [...] il giardino è la rappresentazione allegorica della nostra psiche. tutto ciò che accade nel giardino suggerisce metafore della nostra vita psichica [...] il giardino, anche se piccolo, anche se si ha a disposizione un solo vaso o un balcone è una metafora della nostra psiche con il suo delicato e sapiente intreccio di selvatico e di controllato, di spontaneo e di modellato. perché la sua ricchezza e complessità, data dall’intreccio dei sentieri, dall’alternarsi di prati fioriti e alberi verdeggianti, dalla vitalità fontane e cespugli colorati, rispecchia la nostra natura interiore. la caduta delle foglie, la paralisi della vita durante l’inverno, lo schiudersi dei germogli, il movimento dell’acqua tra le rocce sono tutte esperienze che anche l’individuo fa, solo che le esprime con i concetti complessi della psicologia, mentre il giardino le esprime con il linguaggio della natura [...] l’anima non è naturalmente buona. richiede attenzione. richiede amore, richiede bellezza, richiede apprendimento

Tags: ,

venerdì 12 aprile, 2013 14:08:12 respirare

Leave a Reply