continuo a credere – gioconda belli

vasilij kandinsky

vasilij kandinsky

non appassiscono i baci
come i fiori dell’albero di fuoco,
né mi crescono baccelli sulle braccia;
ma sempre rifiorisco
con questa pioggia interna,
come i cortili verdi di maggio
e rido perché amo il vento e le nuvole
e il passo degli uccelli canori,
e sebbene io resti impigliata nella rete dei ricordi,
coperta d’edera come le antiche muraglie,
continuo a credere nei sussurri serbati,
nella forza dei cavalli selvaggi,
nel messaggio alato dei gabbiani.
credo nelle radici innumerevoli del mio canto.

ordinabile presso

Tags: ,

sabato 15 dicembre, 2012 11:34:56 respirare

Leave a Reply