che triste sbaglio – dino buzzati

vincent van gogh

vincent van gogh

che triste sbaglio, pensò drogo, forse tutto è così, crediamo che attorno ci siano creature simili a noi e invece non c’è che gelo, pietre che parlano una lingua straniera, stiamo per salutare l’amico ma il braccio ricade inerte, il sorriso si spegne, perché ci accorgiamo di essere completamente soli

ordinabile presso

Tags: ,

giovedì 20 settembre, 2012 21:56:10 angeli feriti qualunque

Leave a Reply