un bisturi, o una motosega – david foster wallace

francesca woodman

francesca woodman

“tu vai pazza per le parole, vero?” – guardò lenore. – “vero che vai pazza per le parole?”
“cioè? che significa?”
“significa che mi dài l’idea di una che va pazza per le parole. o forse pensi che siano loro a essere pazze.”
“in che senso?”
lang guardò nel tavolino di vetro, poi si toccò distrattamente il labbro superiore, con un dito.
“nel senso che le prendi terribilmente sul serio”, – disse. – “tipo come se fossero un bisturi, o una motosega che rischia di tagliarti con la stessa facilità con cui taglia gli alberi.”

ordinabile presso

Tags: ,

martedì 22 novembre, 2011 22:05:58 angeli feriti qualunque

Leave a Reply